Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Attività di stage e tesi esterne 

Le attività di stage curriculare (o tirocinio curriculare) e tesi esterne offrono agli studenti l'opportunità di utilizzare o approfondire le conoscenze e le competenze acquisite per studiare una problematica concreta, entrando in contatto con il mondo del lavoro prima della conclusione del percorso di studi. 
La Commissione Orientamento, Tutorato e Placement organizza due incontri annuali di presentazione delle opportunità di stage e tesi esterne, anche con la partecipazione di rappresentanti di alcuni enti e aziende interessati. Sintesi dell'ultimo incontro.
Le attività di stage curriculare e di tesi esterna sono distinte e devono essere formalizzate seguendo procedure differenti. 

Lo stage ha esplicita finalità formativa e può essere svolto presso strutture pubbliche o enti o aziende private accreditate previa stipula di un'apposita convenzione tra l'azienda (soggetto ospitante) e l'Ateneo (soggetto promotore). 
È necessario individuare un Tutor aziendale (responsabile dell'attività all'interno dell'azienda o della struttura ospitante) e un Tutor accademico fra i docenti del corso di studi. 
L'ufficio Job Placement è a disposizione anche per assistere nell'eventuale scelta dell'azienda più opportuna a cui rivolgersi. A seguito del GDPR sulla privacy, al momento non è possibile pubblicare  elenchi di aziende. Qualsiasi azienda od ente può essere sede di svolgimento dello Stage purché venga preliminarmente stipulata la convenzione con l'Università. 

Attivazione dello stage

Per attivare uno stage curriculare è necessario seguire la procedura per stage curriculari.
L'avvio dell'attività di stage deve inoltre essere comunicato via e-mail inviando copia del modulo di attivazione ai membri della Commissione OTPProf. Ezio VenturinoProf. Paolo Cermelli, Prof.ssa Incoronata Notarangelo e Prof.ssa Cristina Zucca.
Gli stage curriculari prevedono il riconoscimento di crediti formativi universitari (1 cfu = 25 ore).
I crediti di stage vanno inseriti nel piano carriera utilizzando i codici contenitore INT0829 da 6 cfu o INT0828 da 3 cfu tra i corsi a libera scelta (TAF D). Inserendoli, lo studente si impegna a individuare l'attività di interesse, selezionare un tutor accademico e chiedergli preventivamente la coerenza didattica dell'attività proposta con il settore interessato.

Riconoscimento dello stage

Per il riconoscimento dello stage e la registrazione dell’attività formativa collegata, le studentesse e gli studenti devono completare tre passi:

  1. avere già inserito nel piano carriera l'attività formativa utile al riconoscimento stage, ovvero uno tra i seguenti insegnamenti a libera scelta (TAF D)
    • INT0828-attività professionalizzanti da 3 cfu per stage da 75 ore
      ouppure
    • INT0829-attività professionalizzanti da 6 cfu per stage da 150
  2. a conclusione dello stage inviare al manager didattico, ccs.mat@unito.it
    • la documentazione che attesti lo svolgimento dello stage
    • la valutazione finale effettuata dal tutor accademico e aziendale;
  3. iscriversi all’appello di una delle attività formative al punto 1 e inserite nel piano carriera allo scopo del riconoscimento. L'iscrizione all'appello è consentita nelle finestre appelli previste dal calendario didattico dell’a.a. in corso.

Solo dopo il completamento di questi 3 passi e dopo la verifica della documentazione inviata al manager didattico, la commissione che si occupa della verbalizzazione dell’appello potrà procedere al riconoscimento dello stage con la registrazione del superamento dell’attività formativa collegata.

Ai fini della preparazione della prova finale è possibile svolgere un'attività presso strutture pubbliche o enti o aziende private. L'attività non richiede l'avvio di un tirocinio. L'Ateneo garantisce copertura assicurativa (per la responsabilità civile verso terzi e contro gli infortuni).  

Per attivare la procedura di tesi esterna è necessario seguire  la Procedura di tesi esterna.

È possibile cumulare attività esterne svolte presso enti o aziende prevedendo una parte di stage curriculare, con finalità formativa e riconoscibile mediante CFU come sopra descritto, con una parte di tesi esterna. Le due parti vanno formalizzate in modo distinto, secondo le procedure di cui ai link sopra indicati.  

Il tirocinio extracurriculare si rivolge a soggetti che abbiano conseguito la laurea entro e non oltre 12 mesi, per una durata massima di sei mesi (all'interno di uno stesso ente/azienda), con retribuzione minima stabilita per legge e regolamentata da ogni singola regione. Per informazioni rivolgersi all'ufficio Job Placement.

Ultimo aggiornamento: 21/11/2022 16:39

Non cliccare qui!